progetti9

Tibetan Children Village

Il “Tibetan Children Village” di Dharamsala in India è una istituzione No Profit che si occupa della cura e dell’educazione dei bambini tibetani in esilio, orfani e bisognosi.
L’occupazione Cinese del Tibet, avvenuta nel 1959, ha avuto come conseguenza il genocidio del popolo tibetano, con oltre un milione di morti. In conseguenza a tale, immane tragedia, circa centomila tibetani seguirono il Dalai Lama in esilio in India. Tra questi, migliaia di bambini orfani, vittime della guerra e della devastazione psicologica subita a causa della perdita delle loro famiglie, del loro ambiente, delle loro radici.
Il Dalai Lama immediatamente capì che il futuro del Tibet e della sua cultura dipendeva dalle nuove generazioni.
Così fu fondato il Tibetan Children Village (TCV), una comunità integrata con case-famiglia presenti in tutta l’India che, nella sola Dharamsala, oggi ospita circa 800 bambini. In ogni casa vivono circa 20-25 bambini, sotto la supervisione, nonché l’amore, di due responsabili donne.
Ancora oggi, nel 2010, migliaia di Tibetani continuano a subire persecuzioni nella loro Madre Patria, così da costringere i genitori all’estrema scelta di rinunciare ai propri figli, inviandoli attraverso un pericoloso e lungo passaggio di confini, a studiare, a crescere, a vivere in esilio in India.
Basti solo pensare che ogni anno circa 150 bambini affrontano le incertezze dell’esilio.
Ciò perché in Tibet le opportunità di ricevere un’educazione, nonché una vita dignitosa, sono veramente poche a causa del sistema scolastico imposto dalla Cina che mira a sopprimere l’Identità culturale tibetana.
Amasempre O.N.L.U.S. ha avviato, dopo un viaggio “di conoscenza” nel mese di gennaio 2010, il progetto di sostegno a distanza di questi bambini rifugiati che gli permetterà un adeguato livello di istruzione, anche in lingua tibetana, preservando gli usi ed i costumi della cultura di origine, nonché la copertura di tutti i costi necessari al mantenimento dei bambini: vitto, assistenza sanitaria di base, vestiario, materiale didattico.

Posted in Progetti.